Benvenuto, ospite! [ Registrati | Login

Kentar

Predefinita 15 dicembre 2017

Ed alla fine ho varcato il confine dei due mondi.
La settimana scorsa, alla ricerca di nuove esperienze, e mirando sopratutto ad offerte sopra le righe, decido di tentare la sorte: rispondo ad un annuncio, pubblicato nel noto scaffale romano, in zona P.zza Mancini vicinissimo al lungotevere. Non è un inserzionista di questo sito, ma quest’avventura merita di essere narrata. Appartamento al primo piano, spoglio ma curato, in un palazzo anni venti, che presenta i salienti tratti architettonici dell’urbanistica “Piacentina”. La massaggiatrice invece, non ricalca i canonici lineamenti orientali, longilinei e magri. E’ in carne, non grassa per carità, a suo modo attraente e più vicina ai nostri modelli di erotismo latino-occidentale. Mi descrive la sua proposta ed io accetto, anche perchè nel frattempo si era spogliata rimanendo in maglietta e mutandine, modello “Antò fà caldo……” Non l’avessi mai fatto. Massaggio a crudo, si avete capito bene senza olio e con delle unghie alla Morticia appena uscite da un centro estetico. Sembra una seduta sadomaso, se l’avessi saputo mi sarei presentato in tuta di lattice e frusta. Non mi lamento; lei continua nel suo lavoro fino a che io non commetto un errore imperdonabile: mi propone “massaggio forte”, giustificandosi che nel suo paese gli uomini lo prediligono. Colpito nel mio orgoglio maschile accetto.
Non l’avessi mai fatto. Si alza in piedi, ed inizia letteralmente a calpestarmi. Mi massaggia con i piedi tutta la schiena, appoggiandone sopra una pianta alla volta con movimenti rotatori, ed esercitando la pressione facendosi leva con tutto il suo peso di femminona cinese. Ciò su un letto con materasso a molle, generando i classici cigolii notturni da villaggio vacanze nei giorni precedenti la partenza…” chi sà che se stà ad immaginà la gente, na visita de Rocco Siffredi…”.mai vergognato tanto in vita mia. Dopo un po’ la fermo, anche perchè ero diventato uno step umano. La faccio sedere al bordo del letto, ed in quel momento inspirato dalle membra dolenti, pianifico una mandrakata. Le faccio io una proposta e lei accetta. La spoglio sfilandole lentamente la maglietta da dietro, la stendo supina sul letto, ed inizio il primo massaggio della mia vita. Collo, spalle,schiena, gambe, con lei che gradiva, al punto che mi indicava come e dove sulla colonna vertebrale esercitare la giusta pressione. Ci eravamo scambiati completamente i ruoli, io che sudavo e lei in silenzio a fissare il muro davanti il letto, al punto da essere talmente affaticato che non ho proposto nessun “Gilale plego”. Per correttezza devo anche ammettere che non c’è stata nessuna richiesta della ragazza, ed in assenza di spontaneità non mi sembrava il caso di forzare ancora di più la paradossale inversione di ruoli che si era creata. Ammetto che la ragazza esercita veramente ai confini del massaggio, lì dove la linea di demarcazione del nostro pudore morale è molto sottile, e quindi più facile da oltrepassare. Volevo forzare la mia coscienza, e l’ho fatto. Non ho mai accettato la caramellina offerta a fine massaggio nei vari centri, non mi piace mentire sulle mie vere intenzioni: posso tradire me stesso ma mai il prossimo.Non plus ultra.
Un saluto

Admin – Welcome back KenTar

Ninja

Predefinita 15 dicembre 2017

Grazie a te Admin 🙂
Spero di continuare a contribuire. Mi scuso se in alcuni casi i commenti non sono stati molto precisi, ma in alcuni casi è passato un po’ di tempo e faccio un po’ fatica a ricostruire le esperienze. Ho ancora qualche commento da postare, purtroppo il tempo a disposizione è poco. Quando metto un commento vorrei farlo per bene. Era da tempo che volevo metterli e poi ieri mi sono deciso, ma ero un po di fretta. Mi fa piacere che li hai comunque apprezzati. VORREI FARE UN INVITO A TUTTI I FREQUENTATORI DI QUESTO FORUM A SCRIVERE DI PIU’ ! QUANDO ANDATE IN UN CENTRO CONDIVIDETE LA VOSTRA ESPERIENZA !!! METTETE UN BEL POST NEL CENTRO DOVE SIETE ANDATI, MAGARI INDICANDO LA DATA IN CUI CI SIETE ANDATI, IL NOME DELLA MASSAGGIATRICE, TIPO DI MASSAGGIO FATTO, DURATA E COSTO, COMMENTO SULLA PRESTAZIONE, SERVIZI AGGIUNTIVI (POSSIBILITA’ DOCCIA… ), COMMENTO SUL CENTRO (SE PULITO, COMODO, SE FANNO RICEVUTA…. ), ho notato che ultimamente i centri la stanno rilasciando :), VARIE ED EVENTUALI 😉 Ritornando a noi, Admin, volevo chiederti se effettivamente il centro di Viale Palmiro Togliatti, 97 ti mancava ( a me sembra di sì perché non l’ho trovato). Purtroppo dei tanti massaggi che ho fatto pochi sono stati fatti veramente bene. Come ho detto sopra la migliore è stata Cristina del centro di massaggi cinesi di Viale Palmiro Togliatti, 97. Ma il migliore in assoluto è stato quello presso Issanthai centro benessere thailandese Via R. Cadorna 17/19 Ho provato le prime volte il massaggio THAI e devo dire che anche se quando lo fai ti “scrocchiano” tutto poi ti senti rinato. Però anche se dopo stavo meglio le volte successive ho preferito un classico massaggio rilassante da 1 ora 50€. Metto qui questo commento perchè non mi sembra che questo centro abbia una scheda. Il centro benessere è situato in una zona centrale di Roma (nei pressi di Via xx settembre). Il centro è pulito e riserveto e le massaggiatrici sono thailandesi giovani e belle 🙂 Se cercate su internet hanno un sito dove potete vedere le loro foto. Quella che preferisco è Nina o Ninì non ricordo esattamente il nome è un po’ che non ci vado. Il suo tocco è veramente fantastico ! peccato che non si possa andare oltre… (ora non so se si a cambiato qualcosa). Le ultime volta che ci sono andato c’era una massaggiatrice nuova anche lei thailandese e carina, scrivo il suo nome come l’ha pronunciato, TRII. Anche lei brava anche se leggermente inferiore alla prima e mi ha sempre massaggiato non per 1 ora piena. TRII è più “disponibile” ma chiede una mancia ESAGERATA per l’extra, Quindi mi sono sempre limitato alla mia oretta…Nel centro c’è la possibilità di fare la doccia senza supplemento. A presto !

Ninja

Predefinita 15 dicembre 2017

Ciao a tutti, ho trovato questo sito ricercando online annunci sui massaggi. Il mio interesse primario era di trovare qualcuna in grado di fare un massaggio molto rilassante e al tempo stesso erotico diciamo TANTRA. Ma ho visto che non è una pratica molto conosciuta in Italia o per lo meno difficile da trovare. E in quei pochi annunci che potevano forse andare bene si richiedeva una somma esagerata. Prima di approdare a questo interessante sito ho provato già uno di questi centri massaggi cinesi. Volevo segnalare che ormai da un po’ di tempo è aperto in Viale Palmiro Togliatti, 97 un centro massaggi, che non mi sembra essere inserito. E’ stato il primo dei centri che ho provato, come dicevo prima di scoprire questo sito. Il centro l’ho “scoperto” perchè ci passo sempre davanti con l’autobus. Il costo del massaggio è di 50€ per 1 ora 30€ per mezz’ora (come per la maggior parte dei centri). In questo centro ci sono andato per ben 11 volte ed ho provato diverse delle massaggiatrici (che nel tempo si sono avvicendate). Lina, Giulia, Cristina, Cincin, Elena e altre di cui ora non mi viene in mente il nome. Il centro pulito e accogliente si trova proprio su una grande strada trafficata e di fronte ad una fermata dell’autobus, quindi da questo punto di vista un po’ poco riservato. Le stanze sono tutte dotate di lettino per massaggio e c’è anche la possibilità di vasca (che però io non ho provato). Le massaggiatrici non sono tutte brave. L’unica che ho trovato all’altezza e che massaggia veramente bene è Cristina. Peccato che già 50€ al giorno d’oggi sono molti in più per l’extra chiedono la mancia…. Come dicevo ci sono andato per 11 volte. All’inizio era l’unico che conoscevo e mi veniva comodo come era posizionato. Ho approfittato della promozione che dopo 10 massaggi uno era GRATIS. Quindi ho provato le diverse ragazze alcune volte con più altre con meno soddisfazione. Ormai è un po’ di tempo che non ci vado sto cercando qualcosa di diverso che mi dia la giusta soddisfazione. Spero che tramite questo sito ed i commenti riesca a trovare quello che cerco.

Admin – Caro Ninja, in un giorno hai inoltrato più recensioni tu di quante ne sono state inoltrate da anni da frequentatori assidui. I really thank you !

Kentar

Predefinita 15 dicembre 2017

Eclissi

Caro Max di solito, qui dentro ed anche nella vita reale, siamo ciò che facciamo, e nel nostro caso sono le recensioni che scriviamo. Gianni ci offre le sue esperienze, fornendoci la possibilità di potersi accreditare ai nostri giudizi. Chiunque di noi, quindi potrà verificare o meno l’attendibilità di quello che scrive. A proposito le tue ? Non era mia intenzione provocarti però…………Max fermiamoci, e riflettiamo insieme. Proviamo a calarci nel punto di vista di Emma: e se fossimo noi a non avere il coraggio di essere Puttanieri fino in fondo ? Io penso che questa ipocrisia, nostra, sia una delle fondamenta su cui le cinesi hanno costruito il loro successo. Per esempio, la classica richiesta del massaggio “corpo su corpo”, di cui ancora ne ignoro il significato, è lo scudo fiscale che rende anonimi alla nostra coscienza le nostre vere intenzioni. Non trovi ? Oltre che alla testa, alle braccia ed ai tuoi genitali, io penso che ti siano cascati anche gli occhiali: ti avrebbero aiutato meglio a leggere il mio post. Anche una puttana è una donna, ed in quanto tale è in grado di offrire serenità ed appagamento. Anche, e sopratutto nella finzione che le contraddistingue, perchè trascendendo la realtà, ciò che regalano al cliente non viene scalfito dal tempo, ed ambedue sanno che potrà sempre ripetersi…….basta pagare. Le chiamano illusioni a posta, non trovi ? Ma forse, l’amore a cui ti riferisci tu, è ben altra cosa, certo. E’ quando guardi negli occhi una donna e vorresti dirgli:

“Sarei già andato lontano,
tanto lontano quanto è grande il mondo,
se non mi trattenessero le stelle
che hanno legato il mio al tuo destino,
così che solo in te posso conoscermi.
E la poesia, i sogni, il desiderio,
tutto mi spinge a te, alla tua natura,
e dalla tua dipende la mia vita. ”

e qui caro Max hai ragione: non esiste nessuna Emma o Llli e Lillina che possa venderti una cosa simile. Qui cade la Cina e si rialza la Germania. Qui si ferma l’oriente ed inizia l’occidente……… Mi sa che ho fatto il mio tempo qui nel blog. Ahò sapete che ve dico: che me vado ad arruolà nell’esercito Azzurro, altro che legione straniera, così me ne vado a zonzo pe Roma con la bandierina in mano, a canta inni e saltellà pe le piazze.
Un saluto

Kentar

Predefinita 15 dicembre 2017

Elisir d’amore

Cosa potrà mai nascondersi dietro il sorriso impenetrabile, tale è la finzione, di una massaggiatrice cinese ? Come passa la sua giornata, che esperienze ha mai vissuto, per portarla così giovane, a vivere in una terra lontana migliaia di chilometri dalla sua casa ? Sbattiamo il nostro corpo, esausto e consumato dalla frenetica spirale dell’odierna quotidianità, sul rotolone di carta del futon, ma non rotoliamoci sopra anche la nostra coscienza…non ne vale la pena, secondo me, perdiamo di vista uno degli aspetti più vivaci e ” veri” del massaggio. A me piace osservare l’ operatrice quando esercita il massaggio (…aho nun fate allusioni strane..che già vò capito….) e mi sforzo di leggere tra le smorfie del suo viso e nel ritmo del respiro, sincrono con la pressione delle sue mani, ciò che prova in quel momento nei miei confronti. Alcune massaggiano come se stessero recitando un rosario, sembra che recitino sempre la stessa litania, e mi accorgo che per loro avere tra le mani il mio corpo o quello di Brad Pitt sarebbe uguale; sono assenti, forse in quel momento vorrebbero stare altrove, ma se la loro unica alternativa era quel di vivere dentro un opificio cinese di Prato o servire involtini primavera non è che abbiano avuto tanta scelta: la dignità presuppone una morale, è vero, ma solo se siamo disposti a sacrificarci per essa…e questo vale anche per me ed il mio mondo. Alcune volte mi sono accorto di non essere disponibile a sacrificare la mia ambizione, ma è tutta un’altra storia. In altre massaggiatrici, invece avverto che sono presenti, sono quelle che rispondono al tuo sorriso quando ogni tanto alzi lo sguardo dai lembi del futon, o dalle mura laterali della stanza per incrociare il loro sguardo. Avverto anche che ” ascoltano” il tuo corpo quando massaggiano, e i loro movimenti tendono a seguire la linea della muscolatura, modulando la pressione della mani all’occorrenza. ( ..anche quì nun ve mettete a fa doppi sensi…). Chi sa cosa può provare una donna come loro, mi riferisco a tutte le massaggiatrici, assuefatta ormai alla nudità del corpo maschile, nella intimità della vita privata, con il proprio fidanzato o marito ? E’ come se uno di noi fosse abituato a trascorrere buona parte della sua giornata con tutte donne nude….proveremmo le stesse emozioni davanti ad una ragazza che si spoglia per noi ? Forse la più grande illusione che loro ci vendono però è un ‘altra, ed è quella di vedere spuntare sul loro viso………Una furtiva lagrima…Che più cercando io vò? M’ama! Sì, m’ama, lo vedo…….I palpiti, i palpiti sentir confondere i miei co’suoi sospir!

Kentar

Predefinita 15 dicembre 2017

Metaphora

Il momento che più mi piace della giornata è al tramonto…le cromaticità che lo colorano, dipingono nel mio spirito momenti rari e unici di serenità, come se almeno in quegli istanti avessi finalmente fatto pace con me stesso, come se fossi finalmente approdato nella mia terra, nella mia casa con la mia gente….Ma…purtroppo tutto ciò, invece di essere un meraviglioso quadro ad olio, è solo un bell’acquerello, destinato ogni volta a stingersi alla prima rugiada del mattino. Mi sono chiesto molte volte, se non fosse allora più economico e veloce, fermarsi ogni giorno ad osservare con calma il cambio tra il giorno e la notte ( e nella nostra città, in ogni stagione è sempre uno spettacolo unico al mondo…), invece di dedicare soldi e tempo frequentando un centro massaggi…….ma ne vale la pena ? Non mi piace sfidare le leggi della normale consuetudine psichiatrica, non vorrei dare l’idea di essere uno squilibrato, ma questa metafora, cioè il massaggio vissuto come il tramonto di una giornata, mi affascina perché alla fine tutti e due riescono a regalarmi quasi le stesse emozioni. E’ un periodo che le mie frequentazioni massaggifere orientaleggianti sono molte rade; ma la ricerca continua di un benessere fisico, anzi direi nel nostro caso benessere somatico, mi hanno portato a varcare qualche volte la soglia di queste nuove cattedrali orientali, custodi di un arte antica, che purtroppo molte volte viene svilita ed offesa da una finalità modesta nel suo contesto erotico. E daje, alla stessa cifra se pò esse più omini e chiede ed ottene prestazioni più concrete, pasticconi a parte ovviamente, giocamo ad armi pari…..! Non so voi ma ultimamente sono diventato intollerante a certe richieste. Le giudico come delle pennellate d’inchiostro simpatico, sono invisibili, inutili, poco hanno a che fare con il massaggio, almeno come adesso intendo viverlo io. Se ci riflettiamo, ma che beneficio comportano, sopratutto in un contesto alieno da ogni reciproca simpatia affettiva. Placano un nostro istinto primordiale ? De sicuro alleggeriscono er portafojio. Ma dai…… Mejo affrontà na professionista c’è da uscirne più orgogliosi; in modo da potè dì alla fine dell’incontro se soddisfatti : ammazza, sò er Maciste de Monteverde…..
Un saluto a tutti voi

Admin

Predefinita 15 dicembre 2017

Vasca idromassaggio
Autore: DOGI
L’idromassaggio rappresenta una delle vie più piacevoli e sicure per rilassare il corpo e rigenerare la mente. La vasca idromassaggio diventa così un piccolo tempio del benessere dato dall’unione di acqua, aria e massaggio. Le bocchette installate nella vasca idromassaggio creano dei getti di aria capaci di generare movimenti pressori dell’acqua che simulano il massaggio tradizionale operato dalle mani. Molti i benefici per il corpo: l’acqua ha un’importante azione decontratturante se calda e tonificante quando fredda. Le bolle d’aria comprimono e decomprimono i tessuti stimolando la circolazione sanguigna ma soprattutto quella linfatica, aumentando cosi la diuresi e con essa l’eliminazione delle tossine dall’organismo.La pelle risulta più ossigenata in quanto meglio irrorata, più elastica e luminosa. Consigliata alle donne come supporto per contrastare la cellulite e prevenire la ritenzione idrica, agli sportivi per rilassare o potenziare i muscoli, l’idromassaggio ha pochissime controindicazioni, legate principalmente alla temperatura dell’acqua che si decide di impostare.
Meditate gente !

Emrys

Predefinita 15 dicembre 2017

Carissimi amici di lettino…
era un po’ che non frequentavo il sito, e dovo dire che questa nuova veste le blog mi sembra decisamente interessante.Condivido l’opinione di quanti ritengono che si fosse esagerato – questo uno dei motivi per i quali non ero più intervenuto – e poi avevo l’impressione che dietro molti giudizi, su alcuni centri in particolare, ci fosse una “sapiente” azione di Marketing virale.Pochi ma buoni: questo potrebbe essere il titolo del nuovo blog, e per questo vi invito a continuare con recensioni serie e finalizzate ad una vera conoscenza dei centri e non alla mera pubblicizzazione di servizi o servizietti.A tale proposito propongo all’Admin – che ringrazio sempre per la dedizione che mette nel mantenere vivo questo luogo – una sorta di scheda a campi fissi, nei quali si possano dare voti che confluiscono in una scheda di valutazione del centro. Forse sarà un sistema un po’ “arido”, che non lascia spazio a discussioni ma, con il sistema della media, sarebbe un buon parametro per valutare quegli elementi che possono evitare ai clienti delle palesi fregature.
Un saluto a tutti.
emrys.d@gmail.com

Voraxvoraci

Predefinita 15 dicembre 2017

Cari bloggers, chiedo pubblicamente scusa all’Admin per l’eccesso di foga mostrato nel post precedente (egli ne fa menzione, senza “giustamente” averlo pubblicato). Probabilmente mi sono lasciato portare dell’emozione dettata da un periodo personale particolarmente difficile.Carissimo KenTar hai ragione anche tu, ho scritto pochissimo in passato, ma voglio impegnarmi un po’ di più e supportare quelle che sono le tue teorie: molti bloggers sono spariti perchè non adeguati al nuovo stile! Pazienza!!! Concordo pienamente con Tanaga: il massaggio non può e non deve essere sminuito con prezzi stracciati, però, dato che costa caruccio, pretendo che sia di qualità.A me piace che il massaggio sia di buona qualità e completo. Questo perché quando esco voglio essere totalmente rilassato ed appagato. Non trovo che il completo sia svilente per l’operatrice, come molti hanno scritto in passato, a meno che non si vada a richiedere un massaggio di 10 minuti! Il massaggio non può durare meno di un’ora, a meno che non sia focalizzato su un punto specifico, interessato da una particolare patologia. Il massaggio è un atto d’amore verso se stessi e se si riesce a condividerlo con un’operatrice garbata, competente e “magari” carina ti permette di raggiungere il Nirvana!!!
Buon massaggio a tutti.
voraxvoracis@gmail.com

Kentar

Predefinita 15 dicembre 2017

Anche io mi sono chiesto se il blog avesse esaurito definitivamente le sue energie, ma navigando non ho riscontrato una realtà analoga. In altri siti “concorrenti” alla fine, citando anche io Wikipedia, gli autori pubblicano più o meno periodicamente, i propri pensieri, opinioni, riflessioni, considerazioni, relativi ad un unico punto: il finale felice.Solo nel nostro blog si era creata una scuola di pensiero, una ” filosofia” differente per i massaggi orientali. C’è stato almeno il tentativo di andare oltre la prestazione fisica per descrivere e spiegare un piccolo successo commerciale ed un dilagante e silenzioso fenomeno di costume….altrimenti i numeri dei centri e quelli pubblicati qui sotto di ShinyStat non avrebbero ragione di esistere.Assisto, anche un po’ amareggiato, alla difficile navigazione che affrontano vecchi blogger fuoriusciti da queste “placide acque”; costretti a grottesche giustificazioni su particolarità fisiche ed erotiche delle operatrici in questione, esponendole anche ad una clientela con gusti molto più decisi e molto più pragmatici dei nostri.Certo anche io mi chiedo come voraxvoracis, dove siano finiti tutti gli altri. ( Anche se a stento ricordo un suo post….)E’ avvilente vedere vuota la pagina sui commenti alle “belle di Yalong”…dove sono finiti i loro estimatori ?Mah…..poi ci si lamenta delle varie sole prese in giro per Roma……ognuno alla fine è artefice del proprio destino.
Comunque io seguo con piacere il tentativo dell’admin di raccontare il mondo dei massaggi orientali senza usare sigle. Non è facile, ma è una idea almeno originale, in un mondo che rischia pericolosamente di cadere nel ” crepaccio” della prostituzione.Sai admin, io penso che la restrizione della discussione ai soli centri “allineati” non sia stata una grande idea. Buona, invece, l’idea delle foto non Fake, che hanno sempre contraddistinto gli annunci delle “orientali”.Anche se sono dell’idea che uno sforzo dall’altra parte potrebbe riavviare il motore: se il prezzo medio di un massaggio dovesse scendere a 25 Eu\\h, i centri sarebbero più popolati e di conseguenza anche il blog.Di questi tempi 50 Eu tagliano il mercato in due. Nel senso che collocano il potenziale cliente in una fascia troppo alta e poco numerosa estromettendo di conseguenza il resto della massa. Paradossalmente farebbero più soldi a questo punto se puntassero a prezzi più alti, perchè il numero della potenziale clientela per quella fascia sarebbe sempre lo stesso: chi può permettersi 50 Eu per un massaggio, ripeto di questi tempi, può anche pagare altro…..Se invece dovessero applicarsi tariffe ” popolari” si lavorerebbe sulla quantità, facendo del massaggio orientale un vero fenomeno di costume. Il nostro paese, con la crisi dell”orgoglio” italico ( Il celodurismo dei barbari sognanti ne è un perfetto esempio) sarebbe una vera e propria prateria da colonizzare. Così come è in atto per il vestiario, i casalinghi ed ultimamente per i parrucchieri….speriamo che siano lungimiranti da questo punto di vista.
I nostri stadi vuoti sono un monito, di come una miope politica commerciale possa svuotare i ” vecchie ” cattedrali di una “religione” di stato come il calcio.Speriamo di riscrivere in tanti come una volta.
Un saluto
kentar@live.it

Pagina 3 di 4 1 2 3 4
  • Leonardo

    da on 6 febbraio 2018 - 0 Commenti

    Salve, ho notato in chat che Thailover69 parte per un viaggio in Thailandia, all’insegna del relax e divertimento. Io ho avuto modo di visitare Pattaya a sud di Bangkok e devo dire di esserne rimasto abbastanza soddisfatto sia per il clima che per l’accoglienza delle thailandesi. La vacanza si è rivelata economicamente molto sostenibile sia […]

Lingue

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Amici Facebook